fbpx

osteopatia pediatrica

L’Osteopatia è un approccio sicuro e naturale per la salvaguardia e la promozione della salute, anche, e soprattutto, in età pediatrica.

Negli ultimi tempi, grazie al trattamento completamente naturale e mai invasivo delle terapie manuali osteopatiche, sempre più genitori portano i loro figli dall’osteopata specializzato.

Questa preferenza viene coadiuvata anche dalla scelta di molte strutture sanitarie, come il Meyer di Firenze, Fatebenefratelli a Roma, Vimercate e altre realtà, di affiancare l’osteopatia alle cure tradizionali per problematiche che interessano neonati e bambini.

 

Perchè l’ Osteopatia Pediatrica?

L’osteopatia in ambito pediatrico rappresenta una risorsa importante, sicura e naturale, per il mantenimento e la promozione dello stato di salute di quella fascia di età che va dai 0 ai 16 anni.

L’osteopata in questione, con adeguata preparazione e competenza, sarà in grado di valutare e raccogliere dati che riguardano non solo il bimbo ma anche la mamma, per avere un quadro più possibile completo della situazione.

Prende eventualmente visione della documentazione medica per poi passare al trattamento.

Il trattamento osteopatico prevede manipolazioni estremamente delicate e mai traumatiche che mirano a ridurre o eliminare le tensioni meccaniche causate spesso, ad esempio, da parti difficili e/o traumatici, il tutto per stimolare le capacità di auto-guarigione, che nel bambino sono estremamente elevate, favorendo uno sviluppo il più corretto possibile.

Per cosa é indicato il trattamento osteopatico pediatrico?

  • disturbi dell’apparato digerente – reflusso gastroesofageo, rigurgito, costipazione, colichette
  • problemi posturali e asimmetrie posturali – plagiocefalia, torcicollo, piede torto, scoliosi
  • disturbi dell’apparato respiratorio – asma, bronchite, ostruzione del dotto lacrimo-nasale
  • disturbi della sfera ORL – sinusite, rinite, otite
  • disturbi del sonno, irritabilità, difficoltà di suzione, alterazioni del tono muscolare, lesioni e/o alterazioni legate al parto.

…e per i bambini più grandi?

Per quanto riguarda i bambini più grandi, l’osteopata rivolge la propria attenzione ai disturbi che possono essere conseguenti alle tappe di crescita quali: traumi, sportivi e non, sovraccarichi funzionali, stress posturali, ecc… che portano ad una serie di problematiche come ad es.:

  • alterazioni posturali degli arti inferiori
  • scoliosi e in generale alterazioni a carico della colonna vertebrale
  • cefalea
  • malocclusione
  • bruxismo

In conclusione, l’osteopata può fare molto per il neonato e per il bambino, in ogni fase della sua vita, aiutandolo a crescere con una postura corretta e con un buon equilibrio di tutto l’organismo.

Il lavoro è finalizzato non solo alla risoluzione o miglioramento di un disturbo, ma anche alla prevenzione di problematiche future, al termine del trattamento, inoltre, verrà fornita la famiglia di consigli e strumenti più idonei per affrontare e risolvere ogni singolo caso.

Per maggiori informazioni o per prenotare un appuntamento